Mensile del Santuario di Chiampo


Scarica il Mensile in formato PDF (4Mb)

Download PDF

Spedite le vostre testimonianze e foto alla nostra rivista.
email: rivista@santuariochiampo.com


Una domenica speciale: la Dedicazione della chiesa del Beato Claudio di Chiampo.

Nella Liturgia Pasquale Ebraica, ad un certo punto, risuona una domanda da parte del più giovane dei presenti: “Perché questa notte non è come le altre notti? Che cos’à di diverso questa notte dalle altre notti?”. E colui che presiede, inizia a dire che: “in questa notte Dio ha liberato i nostri padri dalla schiavitù dell’Egitto, con mano e potente e braccio teso, li ha fatti passare illesi attraverso il Mar Rosso …”, raccontando così tutti i prodigi che Dio ha fatto a favore del suo Popolo e spiegando tutta la Storia della Salvezza.
Anche noi, domenica 12 settembre 2021 potevamo farci la stessa domanda: “Perché questa domenica è diversa dalle altre domeniche? Che cos’ha di diverso questa domenica, dalle altre domeniche?”. E la risposta che potevamo darci è che: in questa domenica Dio ha preso possesso della sua casa, Dio è venuto ad Abitare in mezzo a noi. Ecco la dimora di Dio tra gli uomini. Dio è venuto in mezzo a noi, ad abitare in questo Tempio progettato dall’Ingegnere Ferruccio Zecchin di Chiampo, che ne ha anche diretto i lavori. Una direzione lavori la sua, costante e quotidiana, frutto della passione e dell’amore con cui ha pensato, disegnato e proposto il suo lavoro in favore della Comunità francescana e di tutta la popolazione di Chiampo e, dei tantissimi pellegrini che vi giungono, non solo da ogni parte d’Italia, ma anche dall’Austria, dalla Germania, dalla Slovenia, dalla Croazia, dalla Svizzera, dalla Francia, e da altre parti del mondo.
Noi tutti,  Frati  Francescani,  Suore  Francescane Alcantarine,  Fratelli e Sorelle dell’Ordine Francescano  Secolare,  amici  collaboratori  e  Cittadini di Chiampo, ci siamo preparati a questo evento con un Festival Mariano dal titolo “Nonostante il dolore …. La Bellezza!”. Un Festival pensato e voluto per prepararci, appunto, al grande evento della Dedicazione della chiesa e dell’altare. La chiesa è stata dedicata a Dio Onnipotente in onore della Beata Vergine Maria Addolorata e del Beato Claudio Granzotto, da Sua Beatitudine Pierbattista Pizzaballa, Patriarca di Gerusalemme dei Latini, delegato del Vescovo di Vicenza, Mons. Beniamino Pizziol, presente al rito, e alla presenza di Mons. Giacinto Boulos Marcuzzo, titolare di Emmaus, Vicario Patriarcale Generale di Gerusalemme.
“Nonostante il dolore …. La Bellezza!”. Ad ispirare questo titolo è stata proprio la Beata Vergine Addolorata, che con il suo dolore ai piedi della croce, ci ha insegnato e ci insegna, a saper attendere la gioia della Resurrezione……

fra Alfonso Cracco, Rettore

GEN-FEB 2021



Download PDF

MAR-APR 2021



Download PDF

MAG-GIU 2021



Download PDF